Festa della Madonna dei Miracoli

Madonna dei Miracoli 2 0016Ogni anno la festa della patrona raccoglie a Mussomeli un gran numero di forestieri da tutte le parti d'Italia e dall'estero che accorrono "P'a Madonna".
Sia l'8 che il 15 settembre per tutta la mattina si celebrano messe ogni ora non solo nel Santuario ma anche nella cripta, dove si trova incastonato nella struttura muraria il sasso con l'immagine della Madonna trovato dal paralitico.
In occasione della festa, la statua della Madonna viene adornata degli oggetti preziosi donati dai fedeli per le grazie ricevute: la tradizione pare avere origine dal dono di un cinto a maglia d'argento e una catena di centoquaranta partiture in oro smaltato di bianco e nero che la principessa Donna Giovanna Lanza offrì alla Madonna per la guarigione del proprio figlio Lorenzo per la quale aveva affidato le proprie preghiere alla Vergine di Mussomeli.
Secondo la liturgia l’8 Settembre ricorre poi la Festa della Natività di Maria SS., per questo viene portata in processione anche la statuetta di Maria Bambina, ancora in fasce, su un cestino addobbato.
La storia narra che nel periodo in cui Mussomeli era sotto la dominazione dei Campo, che la resero uno dei feudi più progrediti del Regno, e precisamente l'8 Settembre 1536 o 1540 o ancora 1530, dove quasi finiva il piccolo monte su cui cominciava a sorgere il paese, per un viottolo frastagliato di spine e di rovi, un povero paralitico che andava peregrinando in cerca di elemosina per campar la misera vita, per la stanchezza della bestia che lo portava, si buttò per terra su una pietra e s'addormentò. Quel sonno fu la sua medicina salutare. Ad un tratto, svegliatosi, si vede guarito. Sì toccò non credendo a se stesso, si palpò con gran timore, e finalmente s'alzò. Diede un passo, camminò, corse e cominciò a gridare: Misericordia, miracolo!
All'insolito grido di gioia che si ripercorreva per la valle verdeggiante, accorse la gente del luogo sparsa di qua e di là per la montagna, e attratti dalla novità della cosa anche i preti si frammischiano a quella turba di popolo festante. Sentito del prodigio dalla bocca stessa del paralitico, si cercò lì vicino fra i rovi per trovare qualche cosa che potesse dar chiara testimonianza del fatto avvenuto. A quattro passi dal punto in cui il povero infermo s'era adagiato a dormire, ecco comparire un'immagine della Vergine Santa col bambino Gesù dipinti su una pietra. Ed lì il popolo, riconoscente alla Patrona, vi costruì prima un'edicola, poi una chiesa con oratorio, e da allora ogni anno, il giorno 8 di Settembre, vi si celebrava una festa solennissima, con espressa licenza del vescovo di Girgenti, a cui in quel tempo andava soggetta la Parrocchia.

INFORMAZIONI GENERALI

Denominazione:
FESTA DELLA MADONNA DEI MIRACOLI
Tipo di Manifestazione:
RELIGIOSA
Località:
MUSSOMELI
Provincia:
CALTANISSETTA
Data di svolgimento:
8 - 15 SETTEMBRE
Organizzatore:
COMITATO FESTEGGIAMENTI
Primo svolgimento:
----
Durata:
2 GIORNI
Valenza:
COMUNALE

Video
TOP
Translate »